Crea sito

Archive for ottobre, 2015

Spaghetti con gamberi, zucchine e zafferano

Ingredientispaghetti gamberi e zucchine
300 gr di spaghetti
20 gr di burro
2 cucchiai di panna liquida fresca
1 scalogno
500 gr di gamberi freschi
1 bustina di zafferano
2 pomodori tondi
olio extravergine d’oliva
sale e pepe
prezzemolo tritato
1 zucchina
Per il fumetto
1 cipolla dorata
1 costa di sedano
olio extravergine d’oliva
1 carota
le testa dei gamberi
1 pomodoro

Preparazione
Preparare il fumetto mettendo in una pentola le teste dei gamberi con un filo d’olio, aggiungere le verdure e un litro d’acqua fredda e lasciare bollire per 35 minuti.
In una padella mettere lo scalogno tritato finemente con l’olio e soffriggere dolcemente, poi aggiungere i pomodori spellati e privati dei semi tagliati a dadini e la zucchina tagliata a bastoncini.
Cuocere sfumando con il fumetto di pesce filtrato.
Lessare la pasta e saltarla in padella unendo i gamberi, cospargere con lo zafferano e amalgamare con la panna, il burro e il prezzemolo …ottima!

Pappardelle ai funghi

 pappardelle ai funghi

Gr. 250funghi freschi , gr. 300 pappardelle, mezzo bicchiere di vino bianco, un mazzetto di prezzemolo, 1 spicchio d’aglio, olio extravergine di oliva, parmigiano grattugiato, sale, peperoncino.

Pulite per bene i funghi, tagliateli a pezzetti e metteteli in una padella con 4 cucchiai di olio e lo spicchio d’aglio tritato finemente, cuocete a fuoco basso per circa 10 minuti, aggiungendo un paio di cucchiai di acqua bollente, se necessario; quindi, sfumate con il vino bianco, salate, spolverate con il peperoncino e proseguite la cottura per altri 5 minuti.
Cuocete le pappardelle in abbondante acqua bollente salata, scolatele al dente e mescolatele ai funghi.
Aggiungete il prezzemolo fresco tritato, il parmigiano grattugiato e servite.

Spaghetti alla Gennaro

spaghetti-alla-gennaro-piatto-del-patrono-di-napoli

Gr 400 di spaghetti, 3 fette di pane raffermo, 4 acciughe dissalate, 3 spicchi  d’aglio, alcune foglie di basilico, 1 cucchiaino di origano, olio extravergine di oliva, sale, pepe.

Insaporite le fette di pane raffermo strofinandole con lo spicchio d’aglio sbucciato e quindi sbriciolatele con le mani in un piatto. Fate scaldare 2 cucchiai di olio in una padella, aggiungete 2 spicchi d’aglio sbucciati e schiacciati e prima che prendano colore, toglieteli. Aggiungete, a questo punto, il pane sbriciolato e fatelo soffriggere per qualche minuto senza farlo tostare troppo.
In un’altra padella versate 2 cucchiai di olio e fatevi sciogliere le acciughe tritate con un pizzico di origano. Lessate gli spaghetti in abbondante acqua bollente salata, scolateli al dente e versateli nella padella con le acciughe, unite anche il pane croccante, mescolate velocemente unendo una manciata di basilico spezzettato con le mani e servite in tavola.                                                   Dal libro di ricette a lui dedicato dalla figlia Liliana un piatto povero, suggerito da un popolano, essenza dello spirito napoletano che Toto’ portò tante volte sul grande schermo e sul palcoscenico dei teatri.

TIGELLE di Giovanni Gandino (DETTO FATTO)

Le tigelle, da riempire con quello che più ci piace.tigelle

INGREDIENTI:

UN KG DI FARINA DEBOLE
200 ML DI LATTE
100 G DI STRUTTO
20 G DI LIEVITO
300 ML DI ACQUA TIEPIDA
10 G DI SALE
1.Sciogliere il lievito con un po’ di acqua tiepida quindi unire tutti gli ingredienti e lavorare con le mani fino a ottenere un impasto liscio e morbido
(Per farina debole intendo la classica farina che si compra al supermercato sia essa 0 oppure 00. La forza di una farina è determinata dal suo contenuto proteico. Una farina è debole quando assorbe pochi liquidi nell’impasto, forma una massa di glutine ridotta e durante la lievitazione trattiene meno gas)
2.Lasciare riposare l’impasto per 30 minuti coperto con uno strofinaccio o con foglio di nylon
(L’impasto deve essere morbido, liscio, asciutto ed elastico)
3.Stendere l’impasto di uno spessore di circa 1 centimetro quindi, con l’aiuto di un coppapasta, ricavare dei cerchi di 5-6 centimetri di diametro
4.Cuocere le tigelle nella tigelliera oppure in padella per 4-5 minuti per lato

TRECCIOLINA CAPRICCIOSA (CICCIO PIZZA)

 

INGREDIENTI
125 ML ACQUA
25trecciolina capricciosa0 G DI FARINA 0
5 G DI LIEVITO DI BIRRA FRESCO
1 CUCCHIAIO DI OLIO EVO
1 PIZZICO DI SALE
100 G DI PROSCIUTTO COTTO
5 SPICCHI DI CARCIOFINI AL NATURALE
3-4 FUNGHI CHAMPIGNON FRESCI
5 OLIVE NERE
240 G DI FIORDILATTE .
UN BIBERON (SQUEEZER)

1. Mettere a lievitare la massa unica insieme in un contenitore. Dopo averlo coperto e lasciato riposare per circa 7 ore disponiamo il panetto di pasta e dividiamolo in tre parti uguali.
2. Stendiamo le 3 parti con un mattarello su una spianatoia con farina e riempiamo le 3 strisce di pasta con i nostri ingredienti alternando i gusti.
3. Sigilliamo le strisce di pasta tra loro fino a farle diventare sfilatini di pasta ripieni.
4. Intrecciamo il tutto…
5. Mettiamo a lievitare per un’ulteriore ora in una teglia rivestita da carta da forno poi spalmiamo la nostra emulsione (nel biberon mettere 1 parte di acqua 1 di olio poi agitare il tutto) versare sulla treccia, e spennelliamo con un pennellino.
6. Cuocere a 180 gradi in modo da cuocere internamente anche i ripieni della treccia per circa 25-30 minuti.

Zeppole Napoletane (pasta crisciuta)

Ingredienti:                                                                                                                                                                                             400 g di farinazeppole napoletane
350 g di acqua
Metà cubetto di lievito
sale

Sciogliere il lievito nell’acqua tiepida e impastare con la farina ed il sale (meglio con un’impastatrice o un robot), fino ad ottenere una pasta molliccia e appiccicosa. Lasciare lievitare fino al raddoppio. Friggerle in olio abbondante e bollente, prelevando l’impasto con un cucchiaio bagnato e facendolo scivolare nel pentolino (io metto l’acqua in un pentolino e bagno il cucchiaio ogni volta, in modo che la pasta scivoli meglio).
Girarle nell’olio per indorare su ogni lato. Toglierle bianche, non troppo cotte.
Adagiarle su carta assorbente e salarle.

CREMA AL LATTE

Ecco come preparare la ricetta della crema al latte per farcire dolci, torte e non solo. Crema-al-latte-per-farcire

Ingredienti:

-250 ml di latte

-50 gr di zucchero

-una stecca di vaniglia

-20 gr di farina

-100 ml di panna da montare

Scaldate il latte con la stecca di vaniglia tagliata a metà.

A parte, setacciate la farina con lo zucchero e aggiungete il latte a filo, in modo da non formare grumi.

Mettete il composto a cuocere in un pentolino.

Montate la panna e amalgamatela al composto di latte una volta che questo si sarà freddato.

Servite con una spolverata di cannella o cacao.

Banana split

banana slit

Ingredienti:

-1 banana

-150ml di panna

-3 ciliegie candite

-80 gr di cioccolato

-una pallina di gelato alla fragola

-una pallina di gelato al cioccolato

-una pallina di gelato alla crema

In un pentolino fate fondere lo zucchero a bagnomaria. Poi montate la panna con qualche cucchiaio raso di zucchero.

Tagliate la banana a metà e posizionatevi le palline di gelato.

Coprite il tutto con ciuffetti di panna montata e colatevi sopra il cioccolato.

Ultimate la decorazione con le ciliegie.

Ananas con miele e cannella

ananas miele cannella

Ingredienti:

-6 grosse fette di ananas

-miele

-4 cucchiai di zucchero di canna

-cannella in polvere q.b.

Pulite l’ananas (eventualmente va bene anche quello in scatola, già pronto), posizionate le fette su una piastra ben calda ricoperta con uno strato sottile di zucchero.

Grigliate da entrambi i lati.

Toglietele dalla piastra e adagiatele su un piatto, ricoprite abbondantemente con il miele e spolverate con zucchero e cannella.

Tiramisù

Tiramisù

Ingredienti:

-250 gr di mascarpone

-2 rossi ( uova)

-250 gr di zucchero

-savoiardi

-caffè

-cacao amaro

Separate i bianchi dai rossi e, in una ciotola, sbattete gli ultimi con lo zucchero; unite poi il mascarpone e mescolate fino ad ottenere una crema densa.

Nel frattempo preparate il caffè.

Versate il caffè in una ciotola, immergetevi a uno a uno i savoiardi, posizionandoli come base in una pirofila. Fatto questo, stendete 3/4 del mascarpone e ripetete il procedimento con i savoiardi. Usate l’ultima parte della crema per ricoprire il secondo strato di savoiardi. Spolverate con abbondante cacao e mettete in frigo fino al momento di consumarlo.

Search