Crea sito

Archive for the ‘Primi Piatti’ Category

PENNE SAINT-TROPEZ

Ingredienti per 4 persone:

500 gr di penne rigate

3 cipolle

5 cucchiai di olio

burro

brodo

1 cucchiaio di concentrato di pomodoro

1 bicchiere di panna

50 gr di Emmenthal

50 gr di formaggio grana

sale q.b

pepe q.b

Come si prepara:

Sbucciate le cipolle ed affettatele al velo; mettete in una padella (che possa poi contenere la pasta)l’olio e una noce di burro; fate scaldare il condimento e unite le cipolle, lasciandole appassire a fiamma bassa e a recipiente coperto fino a che saranno ridotte quasi in crema. Unite allo scopo, qualche cucchiaio di brodo. Dopo circa 20 minuti, salate, pepate e aggiungete il concentrato di pomodoro diluito con un mestolo di brodo. Fate cuocere piano ancora per 10 minuti. Intanto avrete provveduto a buttare la pasta nell’acqua bollente salata; scolatela al dente, rovesciatela nel sugo, unite la panna e i formaggi grattugiati; mescolate e servite.

Spaghetti con peperoncini verdi e pomodorini

 

INGREDIENTI per 4 persone

320 gr di spaghetti), 500 gr di peperoncini verdi (privati del picciolo e ben lavati), una ventina di pomodorini ciliegino (o datterino), olio extravergine oliva qb, uno spicchio d’aglio, sale qb, qualche foglia basilico.

PREPARAZIONE:

Fate soffriggere lo spicchio d’aglio in una padella alta e capiente (una saltapasta) con un filo d’olio. Aggiungete i peperoncini verdi e fate rosolare lentamente per un paio di minuti. Nel frattempo lavate i pomodori e tagliateli a metà. Aggiungete, quindi, anche i pomodori nel tegame, salate e aggiungete qualche foglia di basilico sminuzzata.

Fate cuocere a fuoco medio per una ventina di minuti o finché i peperoncini non saranno cotti al punto giusto. Se ce ne fosse necessità, in cottura aggiungete qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta.

Intanto cuocete la pasta in abbondante acqua bollente e salata, scolatela al dente e trasferitela nella padella  con i peperoncini. Fate saltare per un minuto a fiamma viva. Servite ben caldo.

NOTE:

 

Se lo preferite, potete privare i peperoncini dei semini interni prima di cucinarli, praticando un’incisione in verticale e raschiando l’interno con un coltello. La quantità di peperoncini da utilizzare è indicativa. Con questa dose la pasta avrà abbondante condimento.

 

 

 

Spaghetti alla fine del mondo di A. Moroni

Ingredienti

  • 350 g spaghetti, 2 carciofi, funghi porcini secchi, 1 cipolla bianca, 2 scatolette di tonno, 1 peperone rosso, pomodoro, prezzemolo, ricotta dura affumicata

Procedimento

In una padella, scaldiamo un filo d’olio e mettiamo a soffriggere la cipolla affettata finemente. Puliamo i carciofi e li tagliamo a fettine sottili, quindi li immergiamo in acqua e limone. Scoliamo ed uniamo al soffritto di cipolla. Allunghiamo con un mestolo d’acqua calda. Aggiungiamo anche il peperone rosso tagliato a listarelle sottili. Copriamo e lasciamo appassire. Tritiamo i funghi porcini secchi rinvenuti in acqua tiepida e li uniamo al resto. Quando il tutto si è un po’ ammorbidito, saliamo, pepiamo ed aggiungiamo il pomodoro. Mescoliamo e lasciamo cuocere, coperto. A fine cottura, aggiungiamo il tonno sgocciolato.

Cuociamo gli spaghetti in acqua bollente e salata. Scoliamo al dente ed uniamo al condimento, in padella. Mescoliamo, spolveriamo con il prezzemolo tritato e completiamo la cottura della pasta. Serviamo con una grattugiata di ricotta dura affumicata.

Orecchiette alle cime di rapa

INGREDIENTI: per 2 persone

400 gr di cime di rapa

180 gr di orecchiette

1 spicchio di aglio

2 filetti di acciughe

1 peperoncino piccolo

olio extravergine d’oliva (di quello buono!!!)

pecorino stagionato q.b.

PREPARAZIONE:

Lavare e pulire le rape, eliminando le foglie e le coste più dure, tenendo solo le “cime”.

Mettere a bollire in una pentola abbondante acqua salata e cuocervi le orecchiette per circa 10 minuti. Aggiungere quindi le cime di rapa e lasciare cuocere ancora per 4-5 minuti.

In una padella con del buon olio extravergine, far rosolare a fuoco lento 1 spicchio d’aglio, un piccolo peperoncino tritato e due acciughe. Quando le acciughe sono completamente sciolte, scolare la pasta e le cime di rapa e versarle nella padella.

Far insaporire bene il tutto e servire con pecorino grattugiato al momento.

Spaghetti alla nerano

Ingredienti per due persone:
550 grammi di zucchine
200 grammi di spaghetti
Olio per friggere
Parmigiano grattugiato due cucchiai
Provolone o caciocavallo o provolone del monaco o pecorino romano (due cucchiai)
Basilico spezzato a mano in grande quantità
Sale e pepe q.b.

Esecuzione
Tagliate le zucchine a rondelle e friggetele poche per volte e in abbondante olio. Mano a mano che li togliete dalla padella metteteli in una insalatiera, appena sgocciolati, aggiungendo sale e basilico e condendo alla fine con tre cucchiai di olio di frittura. Io aggiungo nell’ultima frittura uno spicchio di aglio in camicia e una foglia di mentuccia..
Cuocete gli spaghetti metà nell’acqua di cottura, l’altra metà di cottura fatela in padella nella quale avete messo insieme ad alcuni mestoli di acqua di cottura. La pasta rilascerà tutto l’amido formando una cremina. Aggiungete i formaggi un po’ alla volta sempre mescolando velocemente, quindi le zucchine e del basilico fresco. Regolate bene l’acqua di cottura per la cremosità. Cuocete ancora per un minuto. Spolverate col pepe e servite caldo.

Bucatini al gratin

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 grammi di bucatini
  • 16 pomodorini piccadilly
  • una tazza di pangrattato
  • uno spicchio d’aglio
  • un mazzetto di prezzemolo e basilico
  • 4 cucchiai di pecorino grattugiato
  • olio extravergine d’oliva quanto basta

Lavare accuratamente i pomodorini, privarli dai semi e dall’acqua di vegetazione, salarli leggermente e lasciarli scolare.

In una pizzola zuppiera mescolare il pangrattato con l’aglio,  il prezzemolo ed il basilico tritati finemente, il pecorino grattugiato e l’olio.

Ungere una teglia da forno antiaderente e disporre i pomodorini riempiti con il miscuglio di pangrattato, oliare in superfice ed infornare a 180 gradi per circa 40 minuti (il tempo di cottura dipende dal tipo di forno, in ogni caso i pomodorini saranno cotti al punto giusto quando il pangrattato in superfice avrà preso un bel colore nocciola).

Lessare i bucatini in abbondante acqua salata, scolarli al dente e condirli direttamente nella teglia dei pomodorini mescolando con delicatezza; prima di servire finire con un poco di basilico fresco tritato e pecorino grattugiato.bucatini-al-gratin

Paccheri alla Montalbano al forno

Ingredienti

Per 4 personepaccheri all montalbano

paccheri
litri: 500
passata di pomodori
litri: 1
ricotta salata stagionata
grammi: 200
olio per friggere
bicchieri: 3
olio d’oliva extravergine
cucchiai: 3

melanzane

grammi: 500

aglio

spicchi: 1
basilico
foglie: 5
sale
manciate: 1                                                                                                                                                                                  
Procedimento:                                                                                                                                                                   
Lavate e spuntate le melanzane e tagliatele a fette non troppo sottili con tutta la buccia.
Dorate l’aglio con 3 cucchiai d’olio, poi unite la passata e fate cuocere per 30-40 minuti. Regolate il sale, se necessario e aggiungete una puntina di zucchero per togliere l’acidità del pomodoro, quindi unite le foglie di basilico spezzettate.
Friggete le melanzane in una padella larga con olio non troppo profondo, ben caldo, quindi mettetele ad asciugare su carta da cucina.
Cuocete la pasta, scolatela quindi versare un mestolo di sugo in un tegame rettangolare unite la pasta quindi le fette di melanzane e altro sugo quindi realizzate un secondo strato e completate con il sugo e la ricotta salata. Passate in forno a 180 gradi per 20 minuti.

Spaghetti con gamberi, zucchine e zafferano

Ingredientispaghetti gamberi e zucchine
300 gr di spaghetti
20 gr di burro
2 cucchiai di panna liquida fresca
1 scalogno
500 gr di gamberi freschi
1 bustina di zafferano
2 pomodori tondi
olio extravergine d’oliva
sale e pepe
prezzemolo tritato
1 zucchina
Per il fumetto
1 cipolla dorata
1 costa di sedano
olio extravergine d’oliva
1 carota
le testa dei gamberi
1 pomodoro

Preparazione
Preparare il fumetto mettendo in una pentola le teste dei gamberi con un filo d’olio, aggiungere le verdure e un litro d’acqua fredda e lasciare bollire per 35 minuti.
In una padella mettere lo scalogno tritato finemente con l’olio e soffriggere dolcemente, poi aggiungere i pomodori spellati e privati dei semi tagliati a dadini e la zucchina tagliata a bastoncini.
Cuocere sfumando con il fumetto di pesce filtrato.
Lessare la pasta e saltarla in padella unendo i gamberi, cospargere con lo zafferano e amalgamare con la panna, il burro e il prezzemolo …ottima!

Pappardelle ai funghi

 pappardelle ai funghi

Gr. 250funghi freschi , gr. 300 pappardelle, mezzo bicchiere di vino bianco, un mazzetto di prezzemolo, 1 spicchio d’aglio, olio extravergine di oliva, parmigiano grattugiato, sale, peperoncino.

Pulite per bene i funghi, tagliateli a pezzetti e metteteli in una padella con 4 cucchiai di olio e lo spicchio d’aglio tritato finemente, cuocete a fuoco basso per circa 10 minuti, aggiungendo un paio di cucchiai di acqua bollente, se necessario; quindi, sfumate con il vino bianco, salate, spolverate con il peperoncino e proseguite la cottura per altri 5 minuti.
Cuocete le pappardelle in abbondante acqua bollente salata, scolatele al dente e mescolatele ai funghi.
Aggiungete il prezzemolo fresco tritato, il parmigiano grattugiato e servite.

Spaghetti alla Gennaro

spaghetti-alla-gennaro-piatto-del-patrono-di-napoli

Gr 400 di spaghetti, 3 fette di pane raffermo, 4 acciughe dissalate, 3 spicchi  d’aglio, alcune foglie di basilico, 1 cucchiaino di origano, olio extravergine di oliva, sale, pepe.

Insaporite le fette di pane raffermo strofinandole con lo spicchio d’aglio sbucciato e quindi sbriciolatele con le mani in un piatto. Fate scaldare 2 cucchiai di olio in una padella, aggiungete 2 spicchi d’aglio sbucciati e schiacciati e prima che prendano colore, toglieteli. Aggiungete, a questo punto, il pane sbriciolato e fatelo soffriggere per qualche minuto senza farlo tostare troppo.
In un’altra padella versate 2 cucchiai di olio e fatevi sciogliere le acciughe tritate con un pizzico di origano. Lessate gli spaghetti in abbondante acqua bollente salata, scolateli al dente e versateli nella padella con le acciughe, unite anche il pane croccante, mescolate velocemente unendo una manciata di basilico spezzettato con le mani e servite in tavola.                                                   Dal libro di ricette a lui dedicato dalla figlia Liliana un piatto povero, suggerito da un popolano, essenza dello spirito napoletano che Toto’ portò tante volte sul grande schermo e sul palcoscenico dei teatri.

Search
Categories