Crea sito

Archive for the ‘Contorni’ Category

FIORI DI ZUCCA CROCCANTI CON RIPIENO DI RICOTTA E MENTA

Ingredienti per 4 persone:
– 200 gr ricotta di pecora
– un quarto di noce moscata grattuggiata
– una miccola manciata di parmigiano grattuggiato
– scroza grattuggiata di 1 limone
– menta fresca tritata
– 1 peperoncino fresco tagliato a metà, privato dei semi e tritato
– sale e pepe
– 200 gr farina autilievitante
– 350 ml vino bianco ( o acqua gassata )
– 8 fiori di zucchina ancora attaccati alle zucchine ( cercate di trovarle piccole )
– olio di arachide
– 2 limoni tagliati a metà
– optional: foglie di prezzemolo
Mescolate la ricotta in una terrina con la noce moscata, il parmigiano, la scorza di limone e quasi tutta la menta e il peperoncino tritati. Salate e pepate.
Mettete la farina in una terrina con un pizzico di sale. Aggiungete il vino bianco e mescolate fino ad ottenere una pastellla densa e liscia. Se intingerete un dito la pastella dovrebbe restarci attaccata e coprirlo uniformemente. Se è troppo liquida aggiungete farina. Se è troppo densa vino.
Aprite i fiori con delicatezza senza staccarli dale zucchine e togliete il pistillo ( è amaro! ).
Farcite ogni fiore aiutandovi con un cucchiaino col composto di ricotta. ( o usate una tasca da pasticcere ). Premete i petali intorno ala farcitura per siggillarli.
Scaldate l’olio. Intingete le zucchine nela pastella, ricoprendole bene, fate sgocciolare quella in eccesso e friggetele. Fate lo stesso con le foglie di prezzemolo. Quando sono dorate scolatele su carta da cucina. Mettetele tutte su un piatto, cospargetele di sale e peperoncino e menta tritati rimasti. Servitele con mezzo limone da spremerci sopra.

PEPERONI IMBOTTITI

peperoni-ripieni
INGREDIENTI:
4 peperoni sodi, 100 gr di olive nere, 50 gr di capperi, 1 spicchio d’aglio,  600 gr di melanzane, 3 acciughe, un mazzetto di prezzemolo, 250 gr di pane raffermo (o 4 fette di pan carrè) sale, olio

PREPARAZIONE
1.    Lavare i peperoni, bruciacchiarli sulla fiamma e spellarli, eliminando torsolo e semi, facendo attenzione a non romperli.
2.    Lavare le melanzane; tagliarle a dadini e friggerle in abbondante olio bollente. Porle poi su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.
3.    Far soffriggere in una padella ampia il pane raffermo tagliato a dadini, unire le melanzane precedentemente fritte, le olive private del nocciolo, i capperi, le acciughe spinate,  il prezzemolo e l’aglio tritati, sale e pepe
4.    Imbottire  delicatamente i peperoni con il composto preparato,  dalla parte in cui è stato tolto il torsolo.
5.    Disporli in una pirofila da forno unta, cospargerli con un filo d’ d’olio, spolverizzare con pangrattato e un pizzico di sale. Infornare a 180 gradi per circa mezz’ora.
6.    Si possono servire sia caldi che freddi.

 

PATATE SABBIOSE

Ingredienti (per 4 perpatate-sabbiosesone)

  • 800g patate
  • 8 cucchiai di pangrattato
  • 2 rametti di rosmarino
  • 3-4 foglie di salvia
  • 1 cucchiaino di sale
  • olio evo
  • pepe q.b.

Procedimento

Lavare e sbucciare le patate, quindi tagliarle a spicchi o a tocchetti (secondo i gusti personali). Lessarle in acqua bollente per 10 minuti. Tritare finemente la salvia e il rosmarino. In una ciotola mescolare il pangrattato, le erbe aromatiche, il sale e un pizzico di pepe. Scolare le patate e passarle nel pangrattato. Ungere una teglia da forno con l’olio e versarvi sopra le patate. Cuocere a 200° in forno preriscaldato per 20-25 minuti mescolando di tanto in tanto. Servire calde.

Melanzane sott’olio alla napoletana

melanzane-fatte-in-casa

INGREDIENTI:

1) 5 CHILI DI MELANZANE PICCOLE E LUNGHE (POSSIBILMENTE SENZA SEMI, TIPO NAPOLETANO )
2) AGLIO
3) PEPERONCINO
4) OLIO DI OLIVA
5) ORIGANO
6) SALE DOPPIO
7) ACETO DI VINO BIANCO

PREPARAZIONE
Prendere le melenzane e privarle della buccia, tagliarle a fettine (o se piacciono anche a fiammiferi) disporle in una pentola alta con acqua e aceto (una parte di acqua e tre parti di aceto), lasciarle a bagno 5 o 6 ore dopodiché sistemarle in una colapasta disponendole a strati, passare una manciatina di sale doppio ad ogni strato, lasciarle a colare per una notte intera adagiandovi sopra un tegame con un peso che faccia pressione in modo da far sprigionare tutta l’acqua ed assumere un leggero gusto di salato,
Il giorno dopo prendere uno schiacciapatate e strizzare le melenzane in modo da togliere un eventuale residuo di acqua, una volta strizzate, versate dell’olio sul fondo del barattolo, sistemate le melenzate ad una ad una alternando aglio, peperoncino, origano ed olio, fino a riempire il barattolo fino all’orlo.
Non chiudere subito il barattolo, lasciarlo una notte intera aperto in modo da far uscire l’eventuale aria depositata, di tanto in tanto premere leggermente le melenzane con una cucchiaia, assicurandosi che siano sempre coperte di olio ed eventualmente aggiungervi un filo d’olio se è necessario.

La tradizione vuole che le melenzane preparate in questo modo, non vengano mangiate subito per dare la possibilità ai vari ingredienti di insaporire le melenzane al punto giusto.
In particolare si consiglia di mangiarle nel periodo natalizio accompagnate da una saporita carne di maiale. Vi assicuro che il gusto è squisito.

Search