Crea sito

Biscotti di frolla montata

Ingredienti:

150 g di burro morbido

100 g di zucchero al velo

1 albume

250 g di farina 00

50 g di fecola 

1 pizzico di sale

mezza bacca di vaniglia

 

Per decorare:

granella di pistacchi o nocciole

Cioccolato fondente

Zucchero al velo

 Sistemate il burro morbido tagliato a pezzetti dentro una ciotola e riducetelo in pomata con l’aiuto di un  cucchiaio di legno. A questo punto, aggiungete piano in più riprese lo zucchero a velo eseguendo la lavorazione con l’aiuto di un frullino oppure della frusta di una planetaria. Versate l’albume, precedentemente sbattuto, a filo continuate senza interrompere la lavorazione e il pizzico di sale. Completate profumando   con la vaniglia. Setacciate la farina con la fecola e aggiungetela all’impasto ma senza prolungare troppo la lavorazione. Solo il tempo necessari per ottenere un amalgama perfetto. Introducete l’impasto, poco alla volta, all’interno di una sac à poche munita di un beccuccio sprizzato e deponete dei bastoncini sopra una teglia rivestita di carta da forno. Fate riposare in frigo per almeno tre ore.

Accendete il forno a 190°c  e fate cuocere i biscotti per circa 12 minuti oppure finché appaiono dorati. Fateli raffreddare poi immergete le punte nel cioccolato che avrete fatto sciogliere a bagnomaria, ponete ad asciugare su carta forno.biscotti-p-frolla-montata

Se volete dopo averli immersi nel cioccolato potete passarli nella granella di pistacchi o nocciole, saranno ancora più gustosi.

 

Pasta sablè

La pasta sablè è un tipo di pasta frolla molto particolare che viene adoperata in cucina per la preparazione di dolci e biscotti: la sua caratteristica peculiare deve essere individuata nella sua croccantezza, che si accompagna ad una evidente friabilità. Al palato, quindi, questa pasta rilascia sensazioni molto piacevoli, soprattutto se viene abbinata a una farcitura morbida o cremosa, in grado di mettere in evidenza il contrasto tra le due diverse consistenze. L’ingrediente più importante della pasta sablè è il burro: è proprio la sua presenza a far sì che la pasta sembri sciogliersi in bocca.tartaletas-pasta-sable

Ingredienti per circa 450 g. di impasto

  • 250 g. di farina 00
  • 125 g. di burro
  • 1 uovo medio
  • 100 g. di zucchero
  • 1 bustina di vanillina
  • un pizzico di sale

Procedimento

Fate fondere il burro, io preferisco farlo al micro onde per un lavoro più pulito. Ottenuto il burro fuso, unitelo allo zucchero e mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo. Unite l’uovo, il sale, la vanillina e la farina, poi iniziate a pizzicare gli ingredienti con le dita fino ad ottenere un bell’impasto liscio e privo di grumi che farete riposare un’ora in frigo prima di usarlo. Consiglio di proteggere l’impasto dentro ad un sacchetto di plastica per alimenti.

Madeleine

Ingredienti
Quantità: 25 madeleine

  • 3 uova
  • 1 cucchiaino di miele
  • 100g di zucchero semolato
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  •  5 gocce di aroma di mandorle amare
  •  buccia grattugiata di limone
  •  100 gr di burro
  • un pizzico di sale                                                                                                                                                   Preparazionemadeleines
  1. In una ciotola unire uova, zucchero e miele e mescolare bene per 4-5 minuti. Utilizzare una frusta a mano e non uno sbattitore elettrico e mescolare con costanza ma delicatamente. Il composto alla fine dovrà risultare schiumoso e non gonfio.
  2. Setacciare la farina e il lievito per dolci nel composto di uova e zucchero e inglobare delicatamente. Versare anche il burro fuso e il pizzico di sale e mescolare bene. Coprire la ciotola con della pellicola da cucina e riporre in frigo almeno per 1 ora.
  3. Riscaldare a 240°C.
  4. Con l’impasto riempire uno stampo di silicone per madeleine fino a 3/4 della capacità.
  5. Infornare e cuocere a 240°C per 1 minuto; quindi abbassare la temperatura a 200°C e cuocere per 4 minuti. Infine, portare il forno sui 180°C e cuocere per i rimanenti 5 minuti. Sfornare, raffreddare e servire.

Consigli

Se non si ha a disposizione uno stampo di silicone ma uno di metallo, assicurarsi di imburrarlo e infarinarlo prima dell’uso.

Come pulire il box doccia

Di tutti i luoghi domestici, la doccia è sicuramente il più difficile da pulire. Poche cose destano terrore come un bagno poco pulito, con le piastrelle sporche, una doccia incrostata e un rubinetto pieno di calcare. Tutto questo può renderci non poco frustrati, soprattutto se consideriamo che il bagno sembra sempre sporcarsi subito dopo che lo abbiamo lavato.

Spesso e volentieri aspettare del tempo fa sì che lo sporco si depositi e rimanga esattamente dov’è. Niente paura: tutto questo appartiene al passato! Vi proponiamo qui un preparato detergente che farà dello sporco solo un ricordo del passato. L’aspetto incredibile è che potete facilmente prepararlo a casa, utilizzando solo due ingredienti. Con la nostra arma segreta da oggi potrete affrontare tutti i tipi di sporco.

Cosa vi serve:

  • 1 tazza di detergente per piatti
  • 1 tazza di aceto
  • un imbuto
  • una bottiglia spray
  • una spugna

Come procedere:
Risaldate l’aceto in un padellino sul fornello. Il liquido dovrà essere caldo, ma non bollente. Vi basterà verificare la temperatura con un dito: se lo infilate nel padellino, non dovreste bruciarvi.

Usate l’imbuto per trasferire l’aceto caldo in una bottiglia con beccuccio spray, e unite anche il detergente per piatti. Mescolate il liquido così ottenuto all’interno della bottiglia, ma senza agitare troppo, altrimenti rischiate di produrre troppa schiuma.

Spruzzate il composto detergente fai-da-te sulla superficie che desiderate lavare, e strofinate delicatamente con una spugna.

Consiglio: fate attenzione alle parti della doccia rifinite in silicone — per le quali l’aceto potrebbe essere troppo abrasivo.

Lasciate riposare lo spray sulla superficie per circa 30 minuti, prima di risciacquare con acqua fredda. Vedrete subito con che facilità riuscirete a rimuovere lo sporc

Woman with cleaning supplies

Questo preparato è ideale anche per i pavimenti. Mi raccomando di fare attenzione a non passare sopra alle superfici, quando sono ancora bagnate o insaponate: potreste cadere! Il vostro bagno sarà pulitissimo in poco tempo, e non c’è bisogno di preoccuparsi dell’odore forte di aceto – l’aroma acre andrà via da solo!

Caramelle gommose all’arancia

Ingredienti

  • 100 gr di zucchero
  • 50 ml di succo di arancia
  • 10 ml di succo di limone
  • 7 gr di colla di pesce

    Preparazione

    Per preparare le caramelle gommose all’arancia, mettete la colla di pesce in una ciotola con l’acqua così da farla ammorbidire. Nel frattempo mettete in un pentolino il succo degli agrumi e lo zucchero. Portate ad ebollizione e continuate la cottura per un paio di minuti, poi spegnete la fiamma e aggiungete la gelatina strizzata. Mescolate in maniera energica fino a far sciogliere completamente la gelatina.

    Versate il composto negli stampini in silicone e mettete in frigo a riposare per almeno 12 ore. Poi togliete le caramelle gommose all’arancia dallo stampo e passatele nello zucchero semolato per renderle ancora più golose!

  • caramelle-gommoseConservate le caramelle gommose all’arancia in barattoli di vetro con chiusura ermetica!

Fiocchi di neve ricetta biscotti siciliani con mandorle

Ingredienti:fiocco-di-neve
  • Mandorle
  • zucchero
  • aroma
  • albume
  • cannella
  • gocce di succo di limone
Procedimento:
  1. Per circa 15 biscotti
  2. Versate nel robot 125 g di mandorle con 125 g di zucchero e qualche goccia di succo di limone o di aroma di mandorla o essenza di mandorla amara, 1 pizzico di cannella
  3. Frullate tutto a farina.
  4. Aggiungete un albume piccolo un po’ alla volta e lavorate, dovete ottenere un impasto morbido ma non appiccicoso, in alternativa impastate a mano non dovete lavorare molto, spolverate il tavolo di zucchero a velo.
  5. Prelevate l’impasto formate un cilindro grande e staccate dei pezzi di un paio di cm, fate dei salsicciotti e formate una “S” lavorate sempre su un piano cosparso di zucchero a velo.
  6. Sistemate i biscotti sulla carta forno e cuocete in forno caldo a 180-200°per circa 10 minuti, devono dorare appena.Sfornate e fate raffreddare.

Glassa all’acqua

Ingredienti
  • 100 gr. zucchero
  • 2 cucchiai acqua bollente
  • C0loranti alimentari
Istruzioni
  1. Per preparare la glassa all’acqua, iniziate ponendo lo zucchero a velo ben setacciato in una ciotola. Portate dell’acqua a ebollizione in un pentolino e aggiungetela allo zucchero un cucchiaio alla volta, mescolando per fare sciogliere lo zucchero grazie all’acqua calda. Mescolate fino a sciogliere completamente lo zucchero ed eliminare eventuali grumi. La glassa deve avere una consistenza vischiosa.
  2. Se volete decorare i vostri biscotti, aggiungete una punta di colorante meglio se in gel. Se usate quelli liquidi dovrete usare più zucchero a velo!
  3. Decorate i vostri biscotti o cupcake e lasciate solidificare. Potete anche aggiungere codette, zuccherini e decorazioni vari per arricchire il tutto!!!
    • Se la glassa dovesse risultare troppo liquida aggiungete altro zucchero a velo, un cucchiaio alla volta, viceversa, se dovesse essere troppo compatta aggiungete poche gocce d’acqua.
    • glassa-all-acqua
    • Idee e varianti:
      Potete aggiungere alla glassa all’acqua del colorante alimentare in polvere o liquido: suddividete la glassa in tante dosi quanti sono i colori che intendete utilizzare.
      Se volete profumare la glassa, invece, aggiungete una fiala di aroma di vaniglia o altri gusti, da scegliere anche in base al dolce che dovete decorare.

TORTA D’ARANCIA SENZA LATTE E BURRO

Ingredienti per una torta di 22 cm di diametro

Per l’impasto

  • 300 g farina di grano tenero 00
  • 300 g arancia intera non trattata o biologica con buccia sottile (1 arancia varietà navelina) frullata nel mixer
  • 3 uova
  • 250 g di zucchero
  • 100 ml olio extra vergine d’oliva o olio di arachidi per un gusto più delicato
  • 1 bustina lievito istantaneo per dolci

Per la glassa senza cottura

  • 100 g zucchero a velo
  • 1 cucchiaio di succo di arancia

Per infarinare lo stampo

  • 1 cucchiaino d’olio extra vergine d’oliva o olio di arachidi (oppure un cucchiaino di burro, se non avete problemi ad utilizzarlo)
  • farina di grano tenero 00 q.b.

Procedimento

Lavate accuratamente l’arancia eliminando la parte di buccia danneggiate, i filamenti interni ed eventuali semi

Tagliate l’arancia a cubetti, compresa la buccia

Mettete l’arancia nel frullatore e frullate per alcuni secondi fin quando avrete ottenuto una purea omogenea

Aggiungete nel frullatore tutti gli altri ingredienti e frullare ancora fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo

Se non avete un frullatore con bicchiere di capienza sufficiente a contenere tutti gli ingredienti, procedete così: prima frullate l’arancia, poi trasferite la purea di arancia in una ciotola capiente, aggiungete tutti gli altri ingredienti per l’impasto e frullate con lo sbattitore elettrico fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Se non avete un frullatore con il bicchiere abbastanza capiente vi toccherà quindi usare anche lo sbattitore elettrico

Versate il composto in uno stampo di 22 cm di diametro oleato (o imburrato) e infarinato

Infornate in forno statico già caldo a 160 gradi, mettendo la teglia un gradino più in basso rispetto al centro del forno, e cuocete per 50 minuti fin quando la superficie della torta all’arancia sarà di un bel marroncino

Mi raccomando non fate modifiche a questa ricetta, non usate stampi più grandi o più piccoli, non modificate le dosi degli ingredienti, io le ho già provate tutte e vi garantisco che così è perfetta, bella alta, dolce al punto giusto, morbidissima e umida, una vera delizia!

Fate la prova stuzzicadenti per verificare la cottura: infilzate uno stuzzicadenti nel centro della torta, una volta tirato fuori deve essere asciutto e con qualche briciolina di torta attaccata, non deve essere non sporco di impasto non ancora cotto. Se invece lo stuzzicadenti è sporco di impasto significa che la torta non è ben cotta, lasciatela cuocere ancora qualche minuto.

Togliete il Pan d’Arancio Siciliano senza latte e burro dal forno e fatelo raffreddare perfettamente a temperatura ambiente per almeno 1-2 ore. Non toglietelo ancora caldo dalla teglia altrimenti si rompe!

Quando il Pan d’Arancio Siciliano senza latte e burro è perfettamente freddo procedete alla glassatura.

  1. Preparate la glassa all’acqua senza cottura: mettete lo zucchero a velo in un ciotolino e versatevi un cucchiaio di succo d’arancia. torta-all-arancia
  2. Mescolate bene con un cucchiaio fino ad ottenere una glassa con la consistenza del miele. Se la preferite un po’ più fluida aggiungete qualche goccia in più di succo d’arancia.
  3. Versate la glassa appena preparata (altrimenti si indurisce) al centro della torta e lasciate che la glassa coli da sola, al massimo stendetela un po’ con il dorso di un cucchiaio per avere un “effetto colato” un po’ più uniforme.
  4. Lasciate asciugare la glassa a temperatura ambiente almeno 1-2 ore
  5. Il vostro Pan d’Arancio Siciliano senza latte e burro è pronto!
  6. Conservate il Pan d’Arancio Siciliano senza latte e burro a temperatura ambiente coperto con un apposito coperchio o con una teglia da forno capovolta: si conserverà morbida per giorni! (coprendo così la torta però la glassa inevitabilmente si scioglierà un po’).

Sbiancare i denti

Se vuoi sbiancare i denti: si compone curcuma, bicarbonato, gocce di limone, qualche goccia d’olio amalgamati.
Si spazzolano i denti un paio di volte la settimana ed il sorriso è smagliante.denti-bianchi

Mostaccioli morbidi all’arancia

Ingredienti:

1 kg di farina 00, 300 g di mandorle tostate tritate grossolanamente, 350 g di miele di arancio, 75 g di cacao in polvere amaro,succo di 2 arance ( meglio se appena raccolte),due tazzine di caffè espresso amaro,una bustina di ammoniaca (20 g ),300 g di zucchero, mezzo cucchiaino di chiodi di garofano in polvere, mezzo cucchiaino di cannella in polvere,220 ml di olio di oliva(la ricetta prevedeva l’olio di semi),scorza grattugiata di un’arancia Inoltre:

un tagliapasta a forma di rombo per mostaccioli

carta da forno e teglia

tanto,tanto cioccolato fondente (ne ho usato “ solo “ 700g perchè alcuni li ho completamente immersi nel cioccolato,altri solo nella parte superiore ed altri ancora li ho lasciati al naturale).

Secondo voi quali ho preferito io?

 

In una grande ciotola mettere tutti gli ingredienti e cominciare subito ad impastare.

Avendo ottenuto un bell’impasto sodo,dividerlo in tanti pezzi e stenderli non finemente.

Con un tagliapasta (ho usato un semplice coltello) formare i biscotti.

Metterli in una larga teglia su carta forno ed infornarli a 180° per circa 6-7 minuti, devono rimanere morbidi.

Dopo freddi, immergerli nel cioccolato fondente fuso oppure,alcuni,lasciarli “ nature” ed altri immergere nel cioccolato solo la parte superiore del biscotto.

FAVOLOSI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 

mostaccioli-napoletani

Search