Crea sito

Archive for the ‘TORTE’ Category

TORTA AL CIOCCOLATO

TORTA AL CIOCCOLATO

INGREDIENTI:

  • 200 gr. di farina
  • 250 gr. zucchero
  • 50 gr. di olio di semi
  • 2 uova
  • 260 – 280 cl. di latte
  • 1 bustina di pane degli angeli
  • 50 – 60 gr. di cacao amaro

PREPARAZIONE:

Sbattere con la frusta elettrica le uova con lo zucchero per 3- 5 minuti, aggiungere l’olio, il latte,
la farina, il cacao e per ultima la bustina del pan degli angeli.
Imburrare e infarinare la tortiera versare il composto e infornare a 180 gradi.
La torta si può anche farcire con panna, con nutella o marmellata; decorazioni a piacere.

TORTA MIMOSA CON FRAGOLE

torta mimosa con fragole

Ingredienti:
per il pandispagna
 : 4 uova
150 gr. di zucchero
100 gr. di farina
100 gr. di frumina o amido di frumento
2 cucchiaini di lievito
1 fialetta di aroma limone
1 bustina di vanillina
pizzico di sale
colorante alimentare giallo

per la crema chantilly : ½ lt. di latte
1 uovo intero e 1 tuorlo
60 gr. di zucchero
50 gr. di maizena
buccia di limone
un pizzico di sale
200 ml di panna da montare
1 cucchiaio di zucchero a velo

farcitura e decorazione: 500 gr di fragole
due cucchiai di zucchero
limoncello
200 ml di acqua
100 gr di zucchero

Attrezzatura: tortiera da 24 cm – sbattitore elettrico – terrine

Preparazione: PER IL PDS: Sbattere le uova (intere) con lo zucchero e un pizzico di sale e ½ cucchiaino di colorante alimentare giallo per circa 15/20 minuti con lo sbattitore elettrico fino a quanto il composto è talmente sodo che lasciato cadere sopra l’impasto non affonda subito ma si deposita.
Nel frattempo preparare la farina e la frumina in un setaccio e sopra a tutto mettere il lievito. Preparate anche la tortiera imburrata e infarinata, portare a temperatura il forno a 180°.
Quanto le uova sono montate a perfezione aggiungere gradatamente il composto di farina e frumina setacciato mescolando con il CUCCHIAIO DI LEGNO molto delicatamente per non smontare il tutto.
Versare nella tortiere a infornare fino a cottura per circa 30/35 minuti trascorso questo tempo fare la prova stecchino se ok spegnere e lasciare in forno per altri 5 minuti.
PER LA CREMA CHANTILLY (da fare magari il giorno prima come per il pds):
In una pentola mettere 350 ml di latte e farlo scaldare, nel frattempo in una terrina mettere l’uovo intero ed il tuorlo, lo zucchero, sale e aromi (buccia di limone grattuggiata, aroma vaniglia a piacere) sbattere bene le uova e quanto sono ben montate aggiungere la maizena alternando con il restante latte freddo (150 ml).
A questo punto il latte dovrebbe essere bollente e senza toglierlo da fuoco versare il composto di uova e maizena e mescolare velocemente, far riprendere il bollore (attenzione a che non si attacchi al fondo). La crema prende consistenza abbastanza velocemente qualche minuto, spegnere il fuoco e far raffreddare coperta da pellicola a contatto per evitare la pellicina.
Quanto la crema è fredda montare la panna con lo zucchero e aggiungerla gradatamente alla crema a piacere aggiungere un paio di cucchiai di limoncello.

PER LA DECORAZIONE E FARCITURA
Pulire e tagliare a pezzetti le fragole tenendo da parte almeno 4 per la decorazione, farle macerare con lo zucchero e poco limoncello.
Per la bagna far bollire acqua e zucchero e aggiungere il succo delle fragole.

MONTAGGIO
Tagliare la calotta del pds e scavare delicatamente la mollica interna e metterla da parte, bagnare con moderazione il guscio e versare ½ delle fragole, circa ¾ della crema chantilly e le restanti fragole.
Ricoprire con il coperchio del pds coprire il tutto con la restante crema e con la mollica fare tante briciole da ricoprire la torta ad effetto mimosa lasciando un cerchio centrale vuoto (con un contenitore di plastica rotondo) decorare a piacere con fragole e panna.

TORTA PARADISO

torta-paradiso

Ingredienti per la base:

4 uova
100 gr di zucchero
100 gr di farina
50 gr di maizena
80 gr di burro sciolto
2 cucchiaini di lievito
1 pizzico di sale
qualche goccia di aroma al limone
vanillina

Ingredienti per la crema:

400 gr di latte
50 gr di maizena
100 gr di zucchero
vanillina
200 ml di panna da montare

Preparare la base:

Montare a neve ferma gli albumi con un pizzico di sale.

In una terrina montare i tuorli con lo zucchero, la vanillina e l’aroma al limone fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
Aggiungere poco alla volta la farina, la maizena, il sale e il lievito.

Infine unire il burro sciolto e gli albumi montati aggiungendoli poco per volta sempre mescolando dal basso verso l’alto, con un mestolo di legno per non smontare.
Versare il composto in uno stampo del diam. di cm. 28 oppure una teglia da circa cm. 20×30 foderata con carta forno.

Infornare a 180° per circa 20 minuti, lasciare in forno spento per altri 5 minuti, sfornare e lasciare raffreddare.

Preparare la crema:

In una pentola mettere la maizena, lo zucchero, la vanillina e versare un po’ di latte a filo.
Mescolare bene fino a ottenere una crema liscia ed omogenea, infine versare il rimanente latte, mescolare e mettere sul fuoco.

Continuare a mescolare con il fuoco a fiamma bassa.
Quando la crema si sarà addensata, togliere dal fuoco e lasciare raffreddare.

Riporre in frigo alcune ore prima di utilizzare, coperta con la pellicola.

Montare la panna e mescolare la panna alla crema (devono avere la stessa temperatura altrimenti la panna potrebbe smontare un po’).

Tagliare la torta a metà e farcire con la crema. Livellare con un cucchiaio, coprire con l’altra parte di torta e mettere in frigo almeno un’ora (io l’ho preparata la sera prima e lasciata in frigo tutta la notte).

Quando la torta sarà ben fredda, spolverare con zucchero a velo e con un coltello seghettato tagliare a fette.

TORTA COCCO E RABARBARO

Rhubarb Crumble Tart with Vanilla Ice Cream

INGREDIENTI PER 8 PERSONE: 200 gr. farina di frumento | 110 gr. burro | 220 gr. zucchero di canna | 5 uova | 50 gr. zucchero a velo | 40 gr. polpa di cocco | 1 kg. rabarbaro | 3-4 cucchiaio semolino | 1 cucchiaino e 1/2 cannella in polvere | 2 cucchiaio nocciole sgusciate e macinate | 1 dl panna acida Impastare la farina con 1 uovo, il burro e 40 gr. di zucchero di canna. Stendere la pasta ottenuta e ricoprire uno stampo imburrato. In un tegame versare la polpa di cocco, lasciarla abbrustolire mescolando spesso e porla sul fondo dello stampo, sulla pasta appena stesa. Tagliare il rabarbaro in pezzi di circa 2 cm, cuocerli per 5 minuti con 1,5 dl d’acqua e 100 gr. di zucchero, mescolando. Distribuire poi i pezzi di rabarbaro sulla base insieme al cocco. Sbattere 4 tuorli con 80 gr. di zucchero, quindi amalgamarvi il semolino, la panna acida e 1 cucchiaino di cannella. Unire infine 3 albumi montati a neve, distribuire il composto ottenuto sul dolce e cuocere a 200°. Fare una meringa: Montare un albume a neve, unirvi lo zucchero a velo, le nocciole e il 1/2 cucchiaino di cannella rimasto. Dopo 30 minuti di cottura del dolce tirarlo fuori dal forno, decorarlo con la meringa, utilizzando la sacca da pasticciere e porre in forno per altri 10 minuti.

TORTA ROVESCIATA ALL’ARANCIA

torta rovesciata arancia

INGREDIENTI: (per uno stampo del diametro di 26 cm.) Per la torta: 170 gr. di zucchero semolato 170 gr. di farina 160 gr. di burro fuso (freddo) 2 arance 5 uova 1 bustina di lievito per dolci Per la base di caramello: 100 gr. di zucchero semolato una spruzzata di succo d’arancia 2 cucchiai d’acqua Per lo sciroppo: il succo di due arance zucchero semolato (in peso eguale al succo d’arancia) 1 cucchiaio di rhum Per la crema all’arancia (in accompagnamento): 65 gr. di farina 150 gr. di zucchero 2 cucchiaini di estratto di vaniglia 5 tuorli 1/2 litro di latte un pizzico di sale. PROCEDIMENTO: per lo sciroppo ho spremuto le arance e ne ho pesato il succo, aggiungendo in un pentolino dello zucchero semolato in pari peso. Ho portato ad ebollizione mescolando dolcemente e lasciato in cottura per un minuto circa. Ho tolto il padellino dal fuoco ed aggiunto un cucchiaio di rhum, sempre mescolando bene il tutto. Ho poi lasciato raffreddare brevemente il succo e l’ho messo in frigorifero. Nel frattempo ho sbucciato le due arance e ne ho delicatamente raschiato le pellicine bianche. Ho poi affettato le arance in fette spesse 4/5 millimetri. Sul fondo dello stampo, ho messo i 100 gr. di zucchero e l’ho spruzzato (con la punta delle dita) con poco succo d’arancia e con i due cucchiai d’acqua. Ho poi messo direttamente lo stampo sul fuoco caramellando lo zucchero (prima dritta: se utilizzate, come ho fatto io, uno stampo a cerniera, disponete a fianco della bocca da fuoco della cucina del gas della pellicola d’alluminio. Questo perché dalla base dello stampo vi colerà qualche goccia di zucchero sul piano della cucina del gas e così sarà più facile pulirlo, semplicemente rimuovendo la pellicola “zuccherata” una volta terminato il procedimento. Comunque la prossima volta voglio provare con uno stampo non a cerniera…. è che, così facendo, mi fidavo di più :-D). Appena lo zucchero inizia a sciogliersi ed a formare un leggero caramello togliere lo stampo dal fuoco e disporre sul fondo dello stesso le fette di arancia. Oltre che sul fondo ho disposto delle mezze fette d’arancia anche sui lati, dopo averle appena intinte nel caramello, per meglio farle aderire al bordo dello stampo. Ho sciolto il burro nel microonde e l’ho lasciato intiepidire; nel frattempo, nella planetaria, ho montato a neve gli albumi delle 5 uova con i 170 grammi di zucchero ed un pizzico di sale. Una volta ottenuto un composto soffice vi ho aggiunto i 5 tuorli, continuando a montare il tutto finché non ho ottenuto un composto chiaro e spumoso. A questo punto ho aggiunto il burro fuso ed ho continuato a montare il tutto per un paio di minuti, ma a velocità inferiore, soltanto per amalgamare bene. Ho quindo unito la farina setacciata ed il lievito, amalgamandole delicatamente al composto con una spatola. Ho poi lasciato riposare il composto per una decina di minuti e l’ho quindi colato nello stampo della torta, sulle fette d’arancia, battendo lo stesso un paio di volte sul piano di lavoro per permettere la fuoriuscita di eventuali bolle d’aria e per compattare il composto (seconda dritta: con un cucchiaio ho colato alcune gocce dello sciroppo sulla superficie della torta, in modo da permetterne, durante la cottura, la penetrazione all’interno della stessa per aromatizzarla). Ho infornato a 170° per 30 minuti, abbassando poi la temperatura a 160° e lasciando per altri 5 minuti in forno. Farà fede la prova stecchino (terza dritta: se utilizzerete lo stampo a cerniera provvedete di disporre la tortiera nel secondo piano del forno mettendo una teglia da forno su un’altra gratella al primo piano; questo poiché lo zucchero, sciogliendosi, in parte colerà sul fondo del forno. Non abbiate paura se si sentirà odore di bruciato, e magari si noterà un filo di fumo, per un paio di minuti: la torta non risentirà assolutamente di ciò ed uscirà dal forno perfetta. In più lo zucchero si brucerà sulla teglia e, una volta terminata la cottura, si potrà staccare facilmente da questa, senza danni, con una semplice pressione della lama di un coltello). A questo punto ho sfornato la torta e l’ho lasciata intiepidire una decina di minuti. L’ho tolta dallo stampo, capovolgendola su di un vassoio da portata e ne ho quindi spennellato la superficie ed i lati con lo sciroppo, appena tolto dal frigorifero, questo per permettere una migliore penetrazione all’interno della torta. Ho quindi lasciato la torta raffreddare e nel frattempo ho preparato una crema, lasciandola semiliquida, quasi a freddo: ho aggiunto ai 150 grammi di zucchero 5 tuorli d’uovo ed ho mescolato il tutto fino ad avere un composto ben omogeneo. Ho aggiunto un pizzico di sale e due giri di estratto di vaniglia quindi mezzo litro di latte ben caldo (ma NON portato ad ebollizione). Ottenuto un composto liquido e vellutato ho poi aggiunto i 65 grammi di farina, e tre cucchiai di sciroppo all’arancia, continuando a mescolare bene fino ad ottenere una crema semisolida. Dovendo servire tutto il giorno dopo ho messo sia la torta che la crema in frigorifero, premunendomi di farle rinvenire entrambe a temperatura ambiente per un paio d’ore prima di servirle. Potrete impiattare il tutto servendo una semplice fetta di torta lasciando colare su un lato di essa un paio di cucchiai di crema all’arancia.

TORTA ANANAS ROVESCIATA

torta ananasrovesciata

Ingredienti:   750 g di ananas sciroppato 120 g di burro 150 g di zucchero 2 uova 150 g di farina bianca 1 bustina di lievito in polvere per dolci 20 noci sgusciate sale. Preparazione: sgocciolate le fette di ananas e tenete da parte il succo. Mettete 100 g di burro morbido a pezzetti in una terrina, unite 100 g di zucchero e lavorate gli ingredienti con la frusta elettrica. Incorporatevi i soli tuorli delle uova, poi la farina mescolata con il lievito e setacciata. Unitela a cucchiaiate alternandola con 4-5 cucchiai di succo di ananas se il composto tende a diventare un po’ troppo sodo. Montate a neve gli albumi con un pizzico di sale e aggiungeteli al composto, in due riprese, mescolando dal basso verso l’alto. Fate caramellare lo zucchero rimasto, levatelo dal fuoco, unitevi il burro avanzato e fatelo ben sciogliere. Quindi versatelo in uno stampo da 22 cm di diametro e disponete le fette di ananas sul caramello. Al centro di ogni fetta e negli spazi rimasti sistemate i gherigli di noce, con la parte bombata rivolta verso lo stampo. Scaldate il forno a 180°. Rovesciate ora nello stampo il composto preparato e cuocete il dolce in forno per 40 minuti. A cottura ultimata, rovesciate il dolce su un piatto mentre è ancora caldo facendo ben attenzione che le fette di ananas non restino attaccate al fondo. Lasciate raffreddare e servite.

TORTA AL MASCARPONE

torta al mascarpone

Ingredienti per 8 persone:  -1/2 cucchiaio di burro più extra per la teglia; -150 g di biscotti allo zenzero pestati; -25 g di zenzero tritato; -500 g di mascarpone; -scorza finemente grattugiata e succo di due limoni; -100 g di zucchero; -2 uova grandi separate; -coulis di frutta per servire. Preparazione:  Imburrate il fondo di una teglia di 25 cm di diametro e foderatela con carta da forno. Fondete il burro in una casseruola a fuoco lento e unite biscotti e zenzero. Foderate con la miscela la teglia, schiacciandola in modo che si alzi di circa 5 mm sui bordi. Battete insieme il formaggio, la scorza e il succo di limone, lo zucchero e i tuorli in una terrina. Montate a neve gli albumi e uniteli alla miscela di formaggio. Versate la miscela sopra la base di biscotto e fate cuocere in forno preriscaldato a 180° per 35-45 minuti, finché non si rapprende. Non preoccupatevi di eventuali crepe o infossamenti. Lasciate raffreddare la torta nella teglia. Servite con coulis di frutta. Consigli Per il coulis di frutta, fate cuocere 400 g di frutta, per esempio fragole, per cinque minuti con due cucchiai d’acqua. Setacciate la miscela, quindi unitevi un cucchiaio (o più, a piacere) di zucchero a velo setacciato. Fate raffreddare prima di servire.

TORTA MERINGATA ALLA PANNA

Ingredienti per sei persone 100 g di zucchero 100 g di zucchero a velo quattro albumi mezzo litro di panna montata zuccherata tre cucchiaiate di gocce di cioccolato quattro marroni glacè Mescolate insieme zucchero semolato e zucchero a velo. Versate gli albumi in una ciotola a fondo arrotondato, unite metà del composto di zuccheri e montate a neve con le fruste elettriche. Unite poi con una frusta a mano lo zucchero rimasto, una cucchiaiata per volta. Trasferite il composto in una tasca da pasticciere. Accendete il forno a 90°. Disegnate due cerchi su un foglio di carta da forno, altri due su un altro e poneteli Su due placche. Partendo dal centro riempite i cerchi a spirale con la meringa nella tasca, poi ponete in forno per un’ora e mezza circa: la meringa non deve colorire né cuocere, ma solo a asciugare. Incorporate a metà panna il cioccolato e i marroni glacé spezzettati. Posate un disco di meringa sul piatto da portata, coprire con metà panna cioccolato e ai marroni, sovrapponete un altro disco, l’altra metà della panna arricchita e il terzo disco. Coprite completamente con la panna semplice e terminate con l’ultimo disco di meringa sbriciolato. Servite subito.

CIAMBELLONE ALLO YOGURT

CIAMBELLONE ALLO YOGURT
3 UOVA
1 vasetto di YOGURT NATURALE
2 vasetti di ZUCCHERO
1 vasetto di OLIO
3 vasetti di FARINA
LIEVITO LIMONE
Montare a neve gli albumi con un pizzico di sale, sbattere bene i tuorli con lo zucchero, unire l’olio, lo yogurt, la farina e il lievito, infine la scorza grattugiata di un limone non trattato e il succo di mezzo limone.
Incorporare gli albumi delicatamente dal basso verso l’alto.
Infornare a 160° per 50 minuti.
Si può fare anche con cioccolato, mele o yogurt alla frutta.

TORTA DI PERE E CIOCCOLATO

 torta pere-cioccolato
    • INGREDIENTI
  • 540 g di uova intere
  • 100 g di tuorlo
  • 720 g di zucchero semolato
  • 70 g di miele
  • 600 g di farina di riso
  • 120 g di cacao amaro in polvere
  • 6 g di baking (lievito chimico)
  • 160 g di olio evo
  • 2 g di sale
  • 1 bacca di vaniglia
  • 1,4 kg di pere abate Per la finitura:
  • 800 g di pere sciroppate
PREPARAZIONE
Per la torta di pere e cioccolato. Dose per una tortiera da 20 cm di diametro: montate le uova intere, i tuorli, lo zucchero semolato, il miele, il sale e la vaniglia, fino ad ottenere una massa spumosa, ma non troppo sbiancata. A questo punto unite la farina di riso setacciata insieme al cacao e al baking; continuate unendo a filo l’olio extra vergine d’oliva ed infine le pere tagliate a cubetti. Disponete il composto nella tortiera oliata ed infarinata con la farina di riso. Guarnite la superficie con le mezze pere sciroppate ed infornate a 180 C, valvola chiusa per 25/30 minuti.
Search